lunedì 19 marzo 2018

martedì 13 marzo 2018

Torta rovesciata al cacao, ganache al cioccolato, meringhe e fragole

Una torta molto facile da realizzare e da decorare con fantasia


Ricetta 

Per la base
3 Uova
100 g di  zucchero
100 g di burro 
100 g di  cioccolato fondente 
100 g di farina 00

Per il ripieno
300 g di  cioccolato fondente
200 g di panna da montare

Decori 
meringhe e fragole


Preparazione: per la base, sciogliere al microonde o in un pentolino il burro e il cioccolato fondente.
In una ciotola,  mescolare bene le uova con lo zucchero, unire il burro fuso, il cioccolato fuso ed infine la farina. 
Imburrare ed infarinare uno stampo per crostata o meglio uno stampo in silicone e versare l'impasto. Cuocere in forno statico a 180 gradi per 15 minuti. Lasciare riposare per una decina di minuti e rovesciare la torta in un piatto.
Per il ripieno, preparare la ganache. Tritare il cioccolato e portare a bollore la panna. Togliere dal fuoco ed incorporare i pezzetti di cioccolato. Con una frusta far sciogliere completamente.
Versare la ganache sulla base rovesciata. Lasciare raffreddare in frigo per un'ora.
Decorare la torta con le fragole tagliate e precedentemente lavate, le merighe e codette di zucchero bianco e verde.


domenica 11 marzo 2018

Una vetrina speciale (atelier della carta)

Mi sono divertita a fare la vetrinista per un negozio speciale!


Un quadro realizzato con carta, tecnica del decoupage, quilling, carte di riciclo e accessori recuperati qua e là





un atelier della carta

mercoledì 7 marzo 2018

I biscotti della colazione dello Chef Nico Romito

Sul mensile della "Cucina Italiana" di questo mese, oltre ad articoli molto interessanti come quello sul pane, ci sono due piccole ricette sui biscotti della colazione dello chef Nico Romito.


Le ricette sono semplici, uniche variazioni sono le cotture. Nel forno di casa a 180 gradi per 13 minuti


Ho accompagnato i biscotti con la crema lemon curd che ho postato in gennaio

I biscotti all'olio e vino bianco


I biscotti al burro e alla farina ai cereali


Deliziosi e si conservano per una settimana!

martedì 6 marzo 2018

Thai China cooking class

Ieri ho partecipato ad un incontro interessante e ricco di colori, profumi e sapori, cooking class tailandese e cinese presso un noto ristorante cinese a Pescara



Le cucine orientali più diffuse in Italia sono la cucina cinese in primis, la cucina giapponese, le cucine indiana e indonesiana e la cucina tailandese.  
La tradizionale cucina cinese è l’insieme di  diverse culture, a seconda della regione geografica, a metà strada tra la Cina e l’India, la cucina tailandese risente molto della loro influenza. Facilitata da un clima tropicale, la Tailandia vanta un’incredibile quantità di cibi diversi e il risultato che ne deriva è una sinfonia di sapori legati fra di loro, dal pesce ai crostacei alla verdura e alla frutta, il tutto insaporito con gustose salse locali.

 I cinque sapori basilari della cucina Thai sono piccante, dolce, salato, amaro e acido. I cinque sapori sono quasi sempre proposti nello stesso piatto combinando peperoncino, zenzero, galangal (una pianta che fa parte della famiglia dello zenzero), lime, limone, tamarindo, zucchero, salsa di pesce o salsa di ostriche. Come il piatto qui di seguito il Tom Yam.


I ravioli cinesi


Adesso sono consumati tutto l'anno ma la tradizione vuole che siano mangiati nel giorno del Capodanno cinese come augurio di buona fortuna nell'anno nuovo.  餃子饺子

giovedì 1 marzo 2018

Sfere di ricotta croccante su salsa di borragine

Per iniziare il mese di marzo un piatto unico o un finger monoporzione con i prodotti di stagione. Ricotta mista in purezza (dolce e morbida), in una panure con fiori di borragine (croccante) su una salsa di borragine (amara).


Ricetta
250 g di ricotta mista
2 albumi 
pane grattugiato
petali dei fiori di borragine
olio per friggere
sale
300 g di borragine
olio extra vergine di oliva
1 spicchio d'aglio
sale

Preparazione: Pulire e lavare molto accuratamente la borragine. Lessare per un minuto in acqua bollente. Scolare. Saltare in padella con olio extravergine di oliva e uno spicchio d'aglio vestito e leggermente schiacciato. Regolare di sale. Togliere l'aglio e frullare con un po' di acqua di cottura. Ottenere un passato. Aggiungere un cucchiaino di olio extra vergine di oliva fresco.
Acquistare una ricotta mista già compatta. Mettere a scolare ed asciugare con un panno da cucina. Setacciare per ottenere una consistenza omogenea. Formare delle sfere non molto grandi (come un oliva all'ascolana), in purezza. Battere leggermente i due albumi. Preparare in un vassoio il pangrattato con i petali dei fiori di borragine. Immergere le sfere nell'albume e poi nel pangrattato. Ripetere una seconda volta. Friggere in olio a 170°. Scolare.
Servire in un unico piatto o in una monoporzione. Guarnire con fiori di borragine.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...